Il vostro sito è a norma rispetto alla legge sui “cookies”?

Il 2 giugno 2015 è stata la data ultima entro la quale tutti i siti web che utilizzano i cookie avrebbero dovuto adeguarsi alla nuova direttiva e obbligatoriamente informare gli utenti della loro presenza nel modo più semplice possibile, il vostro sito è a norma? 

I cookie di profilazione sono quei file che i gestori dei siti web usano per raccogliere dati personali sui visitatori e che permettono dunque loro di costruire un profilo dettagliato del consumatore, per sfruttarlo poi a fini di marketing.

Sono cookie che necessitano di un preventivo consenso da parte dell’utente quindi in questo caso occorrerà mostrare sul sito sia l’informativa estesa sia breve.

Se il sito consente l’installazione di cookie di terze parti occorre indicarlo nel banner e precisare nell’informativa estesa di quali cookie si tratta inserendo link alle loro informative. In caso di cookie di profilazione di terze parti, la notifica deve esser effettuata dalla terza parte e non dal titolare del sito.

Se viene usato Google Analytics per ottenere informazioni sui tuoi utenti e il loro comportamento, dovresti scrivere sul banner informativo che usi cookie di profilazione di terze parti, e indicarlo in maniera approfondita nell’informativa completa. Non c’è bisogno di fare la notifica al Garante, come per tutti i cookie delle terze parti usando Adsense, remarketing o altre iniziative pubblicitarie bisogna inserire il banner in home (informativa breve) e, nella descrizione lunga, il link alla policy del servizio specifico che si fornisce (informativa completa) il sito web che utilizza i cosiddetti social plugin (quindi i pulsanti social di Facebook, Twitter, Google+ e via dicendo) che comportano l’installazione di cookie, deve indicarlo nel banner informativo.

Tutti i siti che contengono cookie di terze parti devono avere le policy a prescindere dal sistema di analytics usato. Il motivo? Si stanno comunque raccogliendo informazioni sugli utenti. Il titolare del sito non è chi lo gestisce ma la società che svolge l’attività sul sito stesso e che dunque tratta i dati degli utenti.

Sono due i tipi di informativa che dovrai considerare di inserire nel tuo sito in base ai cookie che utilizzi:

INFORMATIVA BREVE

L’informativa breve è un testo contenuto in un banner da inserire nel tuo sito web (header, footer o popup centrale, come preferisci) che informi l’utente sui cookie utilizzati sul sito e su come disattivarli. L’esempio riportato nel kit è questo:

Questo sito utilizza/non utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e cookie di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina
 o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

INFORMATIVA ESTESA

L’informativa estesa è una pagina del tuo sito web dove riportare per filo e per segno:

– gli elementi di cui all’art. 13 d.lgs 196/2003

– spiegazione completa su cosa sono i cookie e su come gestirli tramite il browser

– spiegazione di come viene prestato il consenso (scroll, tasto OK oppure X + link)

– descrizione completa dei cookie tecnici suddivisi per finalità

 – descrizione dei cookie di profilazione proprietari e/o di terze parti con la loro finalità

– link ai siti delle eventuali terze parti, alla loro informativa e al modulo di consenso dato dagli stessi al gestore del sito per l’installazione dei cookie profilanti.

 

Se avete altri dubbi o vi servono altre informazioni a riguardo non vi resta che contattarci, uno specialista provvederà a mettere a norma i vostri siti internet a seconda delle normative vigenti.

Articolo di Roberto D’Angelo

 

Articoli Simili